AVVISO AI NAVIGANTI...: SIAMO ALLA RICERCA DI NOTIZIE DI QUESTI ILLUSTRATORI DI LIBRI PER L'INFANZIA ANNI '50-'60 : MARIAPIA FRANZONI TOMBA; BRUNO TOMBA; ANNA FRANZONI; ITALO ORSI; ROSELLA BANZI MONTI. CHIUNQUE PUO' AIUTARCI NELLA RICERCA DI NOTIZIE(anche la più piccola) PUO' INSERIRE UN COMMENTO IN QUALSIASI POST.

lunedì 14 maggio 2012

DECOUPAGE -- CRACKLE'

Una tecnica del decopage che mi piace molto è il cracklè.
Questo effetto si ottiene dal contrasto di due prodotti che ne formano delle crepe.
In commercio esistono  vari prodotti utili e di varie marche per ottenere questo bellissimo effetto.
Prima di ottenere un decente craklè li ho provati un poco tutti dal monocompente al bicomponente.
Il monocomponente non mi piace molto, così ho optato per il bicomponente. Talvolta però l'effetto finale ha crepe troppo grandi e non mi piace. Nei miei lavori uso il bicomponente della Stamperia e molto più spesso lacca alcoolica e gomma arabica. Un'accortezza: usare sempre il pennello perfettamente asciutto.  A Natale scorso ho regato a due amici questi piatti che a me sono piaciuti molto e spero anche a loro.






Questi due piatti sono stati fatti col bicomponente Stamperia.
Ho messo una mano di step1, ho atteso l'asciugatura, e steso una  mano di step 2, abbastanza abbondante. Quando anche la seconda mano era perfettamente asciutta (per sicurezza una giornata), ho riempito le crepe con  la tempera ad olio color oro. Ho lasciato il lavoro fermo ancora per una giornata e quindi  ho incollato l'immagine in carta di riso. Fatto questo, e atteso l'asciugatura,  ho concluso con 2-3 mani di vernice lucida.


questo vaso invece col monocomponente.
Per fare questo vaso ho messo una base di colore più scuro. Una volta asciutto ho steso il monocomponente stando attenta a non ripassare sul prodotto appena messo. Dopo che si è asciugato bene le crepe sono risultate ben visibili ho messo il colore chiaro.  Dopo aver incollato l'immagine ho finito con 2-3 mani di vernice lucida.

Differenza tra i due cracklè:

Bicomponente
Monocomponente

4 commenti:

  1. Bei lavoretti, si vede che son fati con passione.
    Angelo

    RispondiElimina
  2. brava Claudia!!! Guarda che voglio vedere la cornicetta che stai preparando....

    RispondiElimina
  3. nonsempre le crepe sono aperte, cosa devo fare?

    RispondiElimina
  4. I pennelli come li usi? I pennelli devono essere asciutti e se usi il bicomponente uno diverso dall'altro. E' meglio fare il cracklè in posti caldi dove non c'è umidità.
    Almeno questo è quanto si legge in internet. Io preferisco usare lacca alcolica (col pennello) e gomma arabica, che stendo con le mani e poi con movimenti rotatori la finisco di stendere finchè la mano non scorre più sull'oggetto. Poi penso conti la quantità.. non deve essere poca. Oppure prova e poi mettilo ad asciugare sul calorifero.
    Però prima di tutto hai provato anche a riempire le crepe, perchè qualche volta si vedono solo a lavoro finito. Prova!

    RispondiElimina