AVVISO AI NAVIGANTI...: SIAMO ALLA RICERCA DI NOTIZIE DI QUESTI ILLUSTRATORI DI LIBRI PER L'INFANZIA ANNI '50-'60 : MARIAPIA FRANZONI TOMBA; BRUNO TOMBA; ANNA FRANZONI; ITALO ORSI; ROSELLA BANZI MONTI. CHIUNQUE PUO' AIUTARCI NELLA RICERCA DI NOTIZIE(anche la più piccola) PUO' INSERIRE UN COMMENTO IN QUALSIASI POST.

martedì 15 gennaio 2013

SOLILOQUIO A MEZZA VOCE

Silvio Dorena, unico figlio di un ricco fabbricante di calze di naylon, annoiato dal mondo e dalle donne parte alla ricerca di un luogo dove trovare pace.
 Si ferma nella città di Lucca dove incontra Ilaria, una giovane ragazza, non ricca,  della quale si innamora. Di salute cagionevole, Ilaria  non ha potuto curare una vecchia malattia ai polmoni.
Tra le meraviglie di questa città viene attratto dalla statua di Jacopo della Quercia posta nel Duomo dove è rappresentata Ilaria del Carretto, moglie di Paolo Giunigi, signore di Lucca morta di parto.
Silvio Dorena ed Ilaria si fidanzano e si sposano. Durante il viaggio di nozze a Cairo, Ilaria rivolge una preghiera chiedendo la felicità del marito solo accanto a lei. Una volta trasferiti nella città di Milano, i due iniziano la loro nfelice vita che termina quando  Ilaria inizia ad avere dei malesseri. La diagnosi non è favorevole: la vecchia malattia si è ripresentata in forma più grave. Silvio Dorena per nascondere alla giovane moglie la gravità del suo male si finge lui stesso malato e con la complicità dei medici entra in sanatorio accompagnato da Ilaria che avendo compreso la bugia del marito accetta le cure e  più velocemente di quanto pensavano,  guarisce. Ritornata a casa dopo un anno mette al mondo una bimba Roberta. Ma la ricaduta della malattia si manifesta poco tempo dopo. Questa volta per Ilaria non c'è possibilità di salvarsi e con la complicità del suocero, parte alla volta di  Cairo per tornare in quella chiesa e modificare la sua preghiera.
Ma un'incidente aereo tronca la sua giovane vita, evitandole le sofferenze del suo male. Il corpo di Ilaria non viene mai ritrovato. Rimasto solo, Silvio Dorena,  si reca di nuovo a Lucca e accanto al sarcofago di Ilaria del Carretto, inizia un soliloquio con la sua giovane moglie perduta.

Nessun commento:

Posta un commento